Come Aprire Conto PayPal

Oggi, come sappiamo, le frodi informatiche sono all’ordine del giorno. Spesso, siamo quindi restii a fare acquisti online, perché non vogliamo dare i nostri dati o lasciare traccia di essi. Esiste un modo molto sicuro per ovviare a tutto questo: il conto PayPal.

Digitiamo PayPal su un qualsiasi motore di ricerca e apriamo il sito corrispondente. Una volta aperto, procediamo con la registrazione, fornendo i nostri dati (vi raccomando, solo dati veritieri!), cioè: nome, cognome, data di nascita, indirizzo, città, residenza e le altre informazioni che il sito vi richiede.

Successivamente, vi verranno richieste le credenziali della vostra Carta di Credito o Postapay o del vostro Conto Corrente bancario. Ricordatevi che, per avere la certezza di trovarvi in una pagina protetta, dovete assicurarvi che in alto a destra ci sia l’icona del lucchetto e, ovviamente, se utilizzate una piattaforma Windows, di avere antivirus, antispam e antispyware aggiornati).

Infine, il sito vi chiederà di inserire la vostra e-mail, che vi consentirà di acquistare in sicurezza, senza dover dare numeri di Carta di Credito o altro (perché li avete già forniti a PayPal). In altre parole, le vostre credenziali riservate di Carte di Credito o Conti Correnti verranno coperte dalla vostra e-mail. Per esempio, se deciderete di acquistare online, su un negozio a vostro piacimento che abbia PayPal come metodo di pagamento, dopo avere aggiunto al carrello i vostri acquisti, mentre procederete con il pagamento questo negozio vi chiederà di inserire semplicemente la vostra mail. Per dettagli sul funzionamento è possibile vedere sul sito Greclet.it la guida presente in questa pagina. Immediatamente, PayPal vi invierà un messaggio sulla vostra e-mail per informarvi dell’acquisto effettuato. Oltretutto, il conto PayPal è gratuito per gli acquisti.

Read More

Come Proteggere Computer da Malware

Hai letto il mio articolo sugli anti malware gratis ed ora vuoi saperne di più a riguardo? Se non sai come proteggere il PC da malware, oggi ti darò alcuni consigli per tenerti al riparo da questo particolare genere di virus che è molto facile trovare in rete. Leggi le indicazioni che sto per darti e sono sicuro che non correrai più alcun rischio con i malware. Vuoi scommettere?

Ecco alcuni consigli utili per proteggere il PC da malware:

Non aprire link poco sicuri – Capita molto spesso che un amico ci mandi su Facebook una foto o un video con un messaggio che ci invita a dare un’occhiata, come ad esempio “Hey guarda qui cosa fa questo ragazzo a scuola”. Ma stai ben attento quando ricevi questo tipo di messaggi, poiché in essi potresti trovare dei malware. Per questo motivo, ti consiglio di aprire i link solo quando sei sicurissimo che, ad aver mandato quel link, sia stata effettivamente una persona che conosci.
Non accettare o consentire nei banner pubblicitari – In svariati siti si possono trovare dei banner pubblicitari o dei popup che ti invitano ad accettare la visione di un filmato, a consentire l’acquisto di un oggetto (come un cellulare o un tablet) ad un prezzo ultra ridotto. In questi casi si tratta quasi sempre di malware, pertanto è bene ignorare tutto ciò e chiudere immediatamente le schede aperte nel browser tramite la combinazione di tasti Alt + F4.
Non scaricare programmi da siti inaffidabili – Sei uno di quegli utenti che passa le giornate a provare nuovi programmi, giochi, applicazioni e quant’altro? Allora non eseguire mai il download di questi file in dei siti web che ritieni inaffidabili. Piuttosto, affidati ad un sito molto sicuro e scarica tutto da esso, senza cambiare per ogni file.

Grazie a questi utili consigli riuscirai a proteggere il PC da malware e da altri virus pericolosi che danneggiano il computer.

Read More

Come Proteggere una Cartella

Se hai un computer condiviso con altre persone della tua famiglia, sicuramente la parola “privacy” appartiene ormai al tuo passato. Tutti gli occhi indiscreti dei tuoi familiari sono pronti per sbirciare ciò che combini mentre non ci sei guardando le tue foto, i tuoi video, la cronologia del browser che utilizzi e altro. Ma ormai sei stufo, quindi che ne pensi se poni rimedio a ciò?

Per riuscire a capire come proteggere una cartella hai bisogno di un programma gratuito come LocK-A-FoLdeR che ti dà modo di inserire una password ai tuoi file. Inoltre, dovrai configurarlo in maniera tale che nessuno possa cambiare le opzioni del software mentre non sei presente. Il tutto avviene senza problemi e richiede qualche minuto, niente di più! Sei pronto a scoprire come fare?

Per iniziare a vedere come proteggere una cartella scarica LocK-A-FoLdeR. Recati nella sezione Featured che trovi in basso a sinistra e, sotto alla voce Download, clicca su LocK-A-FoLdeR-V3.10.3×64.exe se hai Windows con sistema operativo a 32 bit oppure su LocK-A-FoLdeR-V3.10.3×84.exe se il tuo sistema operativo è a 64 bit.

Una volta che hai scaricato il software dovrai procedere con l’installazione vera e propria. Quindi, premi sul file exe e procedi con le operazioni; subito dopo LocK-A-FoLdeR ti chiederà di impostare una master password, cioè quella che utilizzerai per proteggere una cartella. Digitala due volte e si avvierà il servizio per entrare nel programma.

Per inserire la password ad una cartella non dovrai far altro che cliccare sul pulsante Lock A Folder e selezionare il file che hai intenzione di proteggere. Ripeti questa procedura tutte le volte che hai bisogno e, al termine, ti basterà chiudere il software ed i cambiamenti verranno effettuati in modo automatico.

Per essere sicuro che il servizio ha sortito i suoi effetti prova a recarti in una cartella che prima era visibile, sia tramite il desktop sia tramite l’indirizzo preciso di una cartella. Come avrai potuto notare, non sarà più possibile trovarle a meno che tu non inserisca nuovamente la master password che hai digitato poco fa.

Read More

Come Associare Foto a Record in Access

In una maschera, per associare ad ogni record un’immagine diversa, una foto ad esempio, è necessario che nella struttura della tabella ci sia un campo avente come tipo di dato, Oggetto Ole.

Nella visualizzazione Foglio dati della tabella, nel campo in questione, bisogna far clic con il tasto destro del mouse e
– scegliere, dal menu contestuale, la voce Inserisci Oggetto;
– nella finestra che si apre, con l’opzione Crea nuovo oggetto selezionata, cliccare su Bitmap Image.

Subito dopo, viene visualizzata la finestra del programma Paint, nella quale bisogna cliccare sulla freccetta del pulsante Incolla e scegliere dall’elenco Incolla da. Nella successiva finestra si seleziona l’immagine cliccando su Apri. Dopodichè si chiude il programma Paint senza salvare.

Questa operazione va fatta per tutti i record del campo che ha come tipo di dato Oggetto Ole, scegliendo, naturalmente, di volta in volta un’immagine o foto diversa.

Nella visualizzazione maschera, ogni record mostrerà la sua immagine o foto proprio come si desiderava.

Read More

Come Aprire un Conto Bancoposta

Aprire un ContoCorrente BancoPosta è un’operazione abbastanza semplice ma, come tutti i contratti, dobbiamo prestare un po’ di attenzione su alcune parti. Vediamo, quindi, come richiedere i moduli di apertura del conto e conosciamo tutti i servizi ed i costi del servizio

Per aprire un ContoCorrente BancoPosta recati all’ufficio postale più vicino e richiedi il Modulo per l’apertura del conto corrente. Di solito esistono sportelli preferenziali per gli aspiranti correntisti dove questi vengono assistiti passo passo nell’apertura del conto. Informati bene prima di fare una fila chilometrica e poi venire dirottato altrove.

Individuato lo sportello giusto ti saranno sottoposti i moduli da firmare. Ci sono da mettere un bel po’ di firme e ti consiglio di leggere attentamente tutto quello che andrai a firmare.

In generale PosteItaliane ti informa dei costi e dei diritti e doveri di entrambe le parti. Come saprai il costo di un ContoCorrente BancoPosta è di circa 30 €uro/anno. Per dettagli è possibile vedere su Metrostyles.it questa guida. Contestualmente all’apertura del conto avrai diritto a ricevere una carta di credito/debito, un carnet degli assegni ed il lettorino BancoPosta per la sicurezza delle operazioni online.

Read More